Il nostro Portogallo

torre_belem_lisbona1° giorno Partenza da Milano con volo Easyjet low cost prenotato con congruo anticipo. Alle 22.40 sorvoliamo il cielo di Lisbona. La città con le sue luci sembra in festa, pronta ad accoglierci. Affittiamo subito la macchina che ci condurrà in lungo e in largo per questo paese ricco di storia, mistero e cultura (ma consigliamo di farlo in un secondo tempo perché i parcheggi a Lisbona sono costosi).Troviamo la pensioncina che ci ospita con facilità, ma la strada è stretta e pavimentata con i sampietrini e macchine parcheggiate ovunque. Lasciamo la macchina in un parcheggio sotterraneo e ritorniamo alla Pensao Ninho das Aguias il nido dell’aquila… Una ripida scala a chiocciola ci conduce ad una fantastica balconata sulla città.24708 L’albergo ha poche stanze romanticamente arredate, semplici ma confortevoli

2° giorno è domenica e si apre con la vista mozzafiato dalla terrazza sulla città stranamente velata di nubi. Il traffico è poco e la città sonnecchia ancora ma noi con zaino bimba in spalla scendiamo per le ripide scalinate, dell’Alfama il quartiere più antico di Lisbona, e andiamo in centro.

Le case sono decorate con azulejos20130830-002817.jpg (ceramiche dipinte con fantasia e colori), balconi di ferro con i fiori e mura dai toni dallo smeraldo al viola. Alla pasteleria Tentacao in Plaza della Figueira 12 è squisita e abbondante la colazione con bolos! Da qui prendiamo l’antico tram E15 che ci condurrà a Belem.74948049 15 fermate nella Lisbona vera: che mostra i suoi gioielli, i palazzi coloniali, ma anche i suoi calzetti bucati (povertà e sudiciume). Visitiamo il monumento alle scoperte moderno ma suggestivo dell’orgoglio nazionale dei portoghesi riguardo il loro fastoso passato. La domenica i musei sono gratuiti d’obbligo la visita alla meravigliosa Torre di Belem e al Monastero e los Jeronimoslos jeronimos il capolavoro dell’arte Manuelina (il barocco portoghese) dove la pietra è scolpita come fosse legno… 12116731-el-monasterio-de-los-jeronimos-mosteiro-dos-jeronimos--ubicado-en-el-distrito-de-belem-de-lisboa-porPranzo al restaurante Floresta dove per pochi soldi (12€ a persona) gustiamo pesce alla griglia. Il pomeriggio inizia con la visita al museo Calouste Gulbenkian,Museu_Calouste_Gulbenkian una fondazione donata al governo portoghese da un mecenate Armeno dal gran gusto per l’arte, ricco di tanti tesori alcuni provenienti dall’Hermitage di San Pietroburgo, capolavori che spaziano dall’arte egizia, ai vasi Cinesi, a quadri di Renoir e Ruben a gioielli, tappeti e cristalli Lalique. Con la metropolitana raggiungiamo poi il Rossio,rossio1 il centro di Lisbona, andiamo in direzione dell’elevador (un ascensore che porta da un quartiere all’altro) di Santa Justa costruito da EiffelSanta Justa e da lì all’Igreja (chiesa) do Carmo l’unica resistita al terribile terremoto che nel 1755 distrusse la città e provocò 60000 morti cambiando radicalmente il suo assetto urbanistico. Ceniamo alla Casa do Alentejo imagesun suggestivo ristorante in stile Moresco dove scopriamo una ricetta che poi ripeteremo anche a casa: la carne di maiale all’alentejana (con vongole, peperoni e coriandolo) prezzo ottimo e porzioni molto abbondanti come d’uso in questo paese.

3° giorno lunedì. Ci svegliamo tardi e dedichiamo il mattino allo shopping in centro ci sono saldi e ottimi prezzi. Pranzo alla Cerveceria (birreria) Trinidadetrinidade il refettorio di un antico convento di frati dove abbiamo gustato il Caldo Verde una zuppa di cavolo con chorizo (salsiccia) e altre ottime pietanze per circa 11€ a persona. In ogni paese in cui viaggiamo amiamo gustare la cucina locale e a tal fine ci prepariamo una piccola guida gastronomica con le specialità di ogni località.

Il pomeriggio lo dedichiamo alla bimba con la visita dell’Oceanario (biglietto famiglia 26,50€)img1024-700_dettaglio2_Lisbona-Ocenariocostruito all’interno del Parco dos Naques uno dei più belli e grandi del mondo, facilmente raggiungibile dal centro in metro scendendo alla stazione Oriente disegnata da Santiago Calatrava.Gare_do_Oriente-Architecture_of_Portugal-Contemporary_architecture-Modern_architecture-Parque_das_Nacoes-Santa_Maria_dos_Olivais_Lisbon-Santiago_Calatrava-Train_station

La sera la trascorriamo cenando da Mestre Andre (13€ a persona) romantico e suggestivosanta luzia e visitando l’Alfama il più antico quartiere di Lisbona dove il Fado la musica tipica del Portogallo fa da colonna sonora a panorami meravigliosi dal Miradouro de Santa Luzia come il tramonto sul fiume Tago (il mare di Paglia).

4° giorno Il martedì è giorno di mercato. La Feira da Ladra è sia mercato delle pulci che mercato tradizionale. Salutiamo Lisbona visitando il Castello de Sao Jorge e godendoci il meraviglioso panorama dalla sua balconata.index

Ci dirigiamo verso Sintra ( 30 km circa), sosta per pranzo al Toca do Javali (20€ a persona) dove gustiamo il cinghiale, poi visitiamo il Palacio da Penada pena e il suo bellissimo giardino (24€ 2 adulti 1 bambina). E’ un incanto lo stile arabo incontra la fantasia europea con un accostamento cromatico molto particolare la bimba adora giocare nel parco e viaggiare sul trenino-navetta.pena

Riprendiamo il viaggio lungo la strada litoranea che costeggiando l’oceano ci porta a Obidos.Obidos_77c

E’ la perla medioevale del Portogallo piccole case raccolte tra le mura di cinta, decori azzurri e meravigliosi azulejos.obidos Negozietti di artigianato e piccole botteghe fanno da cornice ad una serata in un ambiente magico. Passiamo la notte in un tranquillo albergo a Caldas da Rainha ma al mattino succede il finimondo scoppiano le tubature con conseguente trambusto che anziché scoraggiarci provoca tanta ilarità che ci accompagnerà per il resto del viaggio.

5° giorno mercoledì. Raggiungiamo AlcobaçaAlcobaca il suo monastero dove riposano Pietro I° e Ines Castro la sua amata con la loro romantica e tragica storia d’amore.alcobaca1 Dopo la visita a questo patrimonio dell’umanità Unesco ed un breve tragitto ci troviamo a Batahla per visitare il monastero patrimonio dell’umanità Unesco e il suo chiostro.

Pranziamo al Restaurante Bela Vista di Tomar (meno di 10€ a persona) come dice il nome bel panorama sulla cittadina. In paese le ragazze si allenano per la tradizionale festa dos Tabuleiros, portano sul capo enormi copri capi composti da vassoi di pane e fiori.tomar Visitiamo il Convento de Cristo edificato dai Templari a metà del XII°sec e considerato dall’Unesco patrimonio dell’umanità dal 1983 (3 in un giorno!).IM000216.JPG Ovunque troviamo i loro simboli, la Charolachamela la copia del Santo Sepolcro di Gerusalemme e simboli e arte giudaici, arabi e cristiani in armonia. La sera raggiungiamo Fatima per una breve visita in un’ora tranquilla quando il santuario ci lascia vivere un’esperienza sicuramente più spirituale.337Fatima_DH2 Trascorriamo la serata a Coimbra alloggiando alla Casa Pombal un B&B (45€ la stanza per 3 persone)con poche curatissime stanze e un’accoglienza per grandi e piccini in famiglia. La torretta del nostro alloggio ben spiega il nome Pombal, la colombaia. Ci consigliano di cenare al Flor de Coimbra dove con pochissima spesa (meno di 8€)gustiamo la specialità di Coimbra il cabrito al forno (capretto).coimbra

6° giorno giovedì. Visitiamo la cattedrale la Sé Velha e la Quinta das Lagrimas un ambiente naturale romantico e rilassante. Coimbra è bellissima e allegra, piena di vita e di gioventù essendo sede della più importante università del Portogallo. Non ci perdiamo la visita della monumentale biblioteca Joanina in stile barocco e del centro pedonale fatto di viottoli e scale.joannina

7°giorno. Al mattino raggiungiamo Porto, alloggiamo in centro all’hotel Peninsular (44€ a notte in camera tripla) poco costoso ma rumoroso (non lo consiglio). Visitiamo la stazione de Sao Bento con i magnifici azulejos, la torre dos Clerigos, la libreria Lello e Irmao bellissimalello, dove acquistiamo un libro di cucina portoghese in italiano, poi la Ribeira il quartiere sul fiume Douro,Porto Ribeira 7am dove per la gioia di grandi e piccini ci regaliamo una crociera sotto i 7 ponti che caratterizzano la città e fino all’oceano.Porto-portugal-260783_600_478 Terminiamo la giornata con la visita della magnifica cattedrale del Sé. Cena al ristorante Casa Filha da Mãe Preta buono, ma ricordatevi che gli antipastini che offrono in Portogallo vengono poi sempre aggiunti al conto che qui rispetto agli economici standard portoghesi è lievitato pur mangiando ottimamente.

8° giorno. Visitiamo il famoso mercato del Bolhao bolaho1qui vendono di tutto in un bailamme di colori e profumi, presi dallo shopping decidiamo di aiutare una giovane che vende bomboniere, ad un prezzo per noi molto conveniente, la rendiamo felice. Nel pomeriggio ci trasferiamo a Nazarè una cittadina turistica sull’oceano. Qui decidiamo di alloggiare in un appartamento, simpatiche vecchiette in scialle nero si offrono di farceli visitare e gli affittano, a prezzi ragionevoli (40€ a notte). La serata è dedicata allo shopping e la cena è a base di pesce cucinato in una padella tradizionale chiamata Cataplana.

9° giorno. Ci trasferiamo in Alentejo nell’entroterra al confine con la Spagna. Il paesaggio cambia completamente piantagioni di sughero ed eucalipti fanno da cornice a questo territorio. Arriviamo a Castelo de Vide dove troviamo alloggio al bel B&b Casa de Hóspedes Melanie (35€ la camera tripla). Pomeriggio visitiamo Marvão una città castello considerata dall’Unesco patrimonio dell’umanità.CastillodeMarvao

10° giorno. Al mattino andiamo a visitare Estremoz la città bianca in quanto tutta costruita in marmo abbagliante. Pranzo alla Adega Típica do Isaías (14 €) dove abbiamo mangiato agnello alla brace. Nel pomeriggio andiamo ad EvoraEvora1 la città di origine romana che in centro conserva l’acquedotto e il tempio di Diana. Visitiamo inoltre la cattedraleevora e la cappella dos Ossos. Capela_dos_ossosMenzione particolare per l’unica cosa che in Portogallo ci era mancata e che qui troviamo da Zoka: gelato anche gusto Porto.

11° giorno. Raggiungiamo Salema nell’Algarve dove riposeremo su bellissime spiagge dai colori caraibici bagnate dal freddo oceano atlanticoPortugalSalema3. Coccolati al Restaurante Carapau Francês,

per tre giornate gustiamo specialità francesi, greche e portoghesi ottime ed a buon prezzo (circa 12€ a persona). Alloggiamo al B&b Amarè bello pulito ed accogliente (70€ la camera tripla).salema

14 giorno. Volo Lisbona-Milano portandoci in Italia azulejos per decorare il bagno, ricette portoghesi meravigliose, bomboniere per matrimonio e libretti in portoghese per bambini, il Portogallo così a misura di bambino accogliente caldo, ci ritorneremo…..

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Viaggio con le persone che amo per cercare di essere migliore ma non sempre riesco….

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: